cambio stagione armadi
News

Cambio stagione: come riorganizzare gli armadi in modo efficiente

L’autunno è arrivato ed è il momento anche di riorganizzare tutti gli spazi negli armadi con il fatidico cambio stagione. Per molti questa è un’operazione a dir poco noiosa, che si rimanda il più possibile, divenendo, spesso, un vero e proprio incubo. Eppure, se fatta nella giusta maniera, può diventare semplice e gratificante. Vi proponiamo, dunque, semplici consigli per un cambio di stagione perfetto, eseguito in pochi step.

Riordinare gli armadi diventa indispensabile soprattutto nel passaggio da una stagione all’altra, ovvero nel periodo in cui si ha necessità di sostituire gli abiti leggeri con quelli più pesanti o viceversa. Inoltre, è un ottimo modo per fare decluttering: questo termine viene utilizzato per indicare un’operazione di cernita degli indumenti, dividendoli in capi da tenere o da scartare.

Fatte queste premesse, ecco i passaggi da eseguire per un cambio di stagione semplice e veloce:

1. Armarsi di spray disinfettante, panno in microfibra, scatole e custodie

Per la battaglia che si andrà ad affrontare serviranno armi specifiche. Ancor prima di cominciare, è importante tenere già pronti diversi strumenti utili al riordino e riorganizzazione dell’armadio. Tra questi, in primis uno spray disinfettante per superfici e un panno in microfibra per la pulizia a fondo dell’armadio. Le scatole o le custodie di diverse dimensioni serviranno a porre via gli indumenti della stagione passata.

2. Svuotare e ripulire l’armadio

Solo in questo modo si riuscirà ad avviare la selezione di tutti i capi d’abbigliamento. Gli indumenti della stagione passata andranno messi via, riponendoli da parte con cura nelle apposite scatole suddivisi per tipologia. Inizia dunque l’attività di decluttering, attraverso la selezione dei capi (comprese borse ed accessori) che andranno suddivisi in diverse categorie:

  • Da tenere: i capi da conservare
  • Da buttare via, magari perchè consumati o perchè non si mettono più (regola fondamentale: fare spazio per nuovi acquisti!)
  • Da regalare: alcuni capi non usurati ma che possiamo non indossare più per vari motivi, possono essere e sfruttabili da qualcun altro. Considerate dunque l’idea di regalarli a qualche amico/amica o parente, oppure di donarli a qualche associazione.

Una volta liberato l’intero armadio si potrà effettuare una pulizia accurata al suo interno con l’utilizzo di un disinfettante, fondamentale per eliminare ogni residuo di polvere, prevenendo così la formazione di acari. Fatto ciò, sarà necessario far arieggiare l’armadio lasciandolo aperto per un po’. Infine, si potranno profumatori per donare un buon odore al proprio guardaroba e ai capi all’interno.

3. Riempire nuovamente il guardaroba

Non resta che inserire nell’armadio i capi della nuova stagione, attentamente selezionati in precedenza. Da tenere sempre presente è il fatto che il cambio di stagione rappresenta un’ottima occasione per dare nuova vita al proprio armadio, riorganizzandolo al meglio. Un modo molto efficace in tal senso è quello di scegliere un criterio preciso di organizzazione, ordinando i capi per modello, per colore, tessuto, occasione d’uso e così via. Una volta scelto un criterio sarà importante mantenerlo nel corso del tempo.

Semplici accorgimenti, questi, per rendere piacevole ed efficiente il cambio stagionale nel proprio armadio, la cui parola d’ordine è organizzazione. In questo modo, quest’operazione non sarà più motivo di ansia e frustrazione, bensì un momento di rivoluzione per una camera più ordinata e pulita!

Stai cercando l’armadio giusto per la tua casa? Scopri tutti gli armadi Azur Line! 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *